lunedì 14 novembre 2011

Manolo Blahnik e la nuova collezione di scarpe eco-sostenibili

Manolo Blahnik non è solo Sex&The City e stranezze, ma anche avanguardia in fatto di eco-sostenibilità nel settore moda, in particolare del lusso. È con questa collezione creata in collaborazione con la designer di scarpe spagnola Marcia Patmos che dà il via ad un’era fatta di attenzione per la sostenibilità a 360°. Come? Utilizzando per le sue creazioni dei materiali eco-compatibili, tra cui pelle di talapia o di pesce, rafia o sughero.
L’avevamo già anticipato, noi di Fashionblog, che essere eco-friendly sarebbe stato il trend dei prossimi anni. Sarà per via della crisi mondiale, per la rinnovata sensibilità nei confronti dell’ambiente. Sta di fatto che il riciclaggio e il ritorno a materiali grezzi e semplici va molto di moda. Ricordate ad esempio la collezione di H&M? Meno utilizzo di pelle vera e di lavorazioni chimiche durante la produzione dei capi. I modelli che Blahnik e la Patmos presenteranno la prossima primavera saranno di due tipi: con tacchi vertiginosi e sandali rasoterra. Al bando le mezze misure, insomma. I colori disponibili saranno quattro: rosa carne, giallo, blu chiaro e nero. I prezzi partiranno da 643 euro. Eco-sostenibili non sempre fa rima con economiche. La collezione è stata presentata qualche giorno fa a New York e per l’occasione Marcia Patmos ha disìchiarato:

“Mi piace l’idea di usare la pelle di talapia che è un sottoprodotto dell’industria alimentare di norma da scartare, ma in realtà è un bellissimo materiale, perfetto per la piccola pelletteria. Avere al nostro fianco un marchio come Manolo Blahnik in questo progetto sicuramente ci aiuta a sensibilizzare l’opinione pubblica per una maggior sostenibilità anche nel settore del lusso.”

Nessun commento:

Posta un commento