mercoledì 5 ottobre 2011

I ragazzi di Kayros's per l'alta moda

Commessi in Montenapoleone

I giovani sono stati avviati a un processo rieducativo lavorando nel mondo della moda: prima come modelli d'eccezione, ora come commessi. Il 20% del ricavato delle vendite dei prodotti sarà devoluto alla Kayro's
Vimodrone, 3 ottobre 2011 - Sette ragazzi della comunita' di recupero Kayro's di Vimodrone saranno i commessi d'eccezione del temporary shop di Select Box, maison online di moda maschile, in via Montenapoleone, nel 'tempio' della moda milanese. I ragazzi - guidati da Don Claudio Burgio, cappellano del Beccaria - proseguono la loro avventura rieducativa nel fashion system: in occasione della settimana della moda milanese, avevano posato come veri modelli per la nuova collezione autunno-inverno di Select Box.
Il temporary shop sara' allestito nello spazio 6A di via Montenapoleone, dal 4 all'8 ottobre. Select Box devolvera' il
20% dell'incasso per le attivita' della comunita' Kayro's di Vimodrone. ''La collaborazione con Select Box e' stata un'ottima esperienza per i nostri ragazzi che hanno potuto vivere da protagonisti in un mondo affascinante e divertente come quella della moda e allo stesso tempo arricchire il loro percorso formativo e lavorativo'', spiega Don Claudio Burgio, cappellano del carcere minorile Beccaria e fondatore della comunita' Kayro's.
Nel temporary store sara' in vendita anche la t-shirt ''Non esistono ragazzi cattivi''. Il titolo deriva da una citazione
dell'omonimo libro di don Burgio. I proventi derivanti dalla vendita della t-shirt e di alcuni capi sara' devoluta a gruppi di auto aiuto per genitori di adolescenti difficili. La maglietta e' disponibile anche sul sito www.selectbox.it.
''Crediamo nei giovani della comunita' Kayro's e siamo felici di poterli supportare nel loro percorso formativo - spiega Alberto Cavallini di Select Box - collaborare con i ragazzi della comunita' Kayro's e' il nostro modo di dimostrare che il sostegno e la fiducia nei confronti dei giovani sono caratteristiche indispensabili per crescere e per costruire insieme un futuro migliore''.
http://www.ilgiorno.it/martesana/cronaca/2011/10/03/593276-moda_solidale.shtml

Nessun commento:

Posta un commento